18 Luglio 2018

percorso: Home

Metodi di conservazione prima del frigorifero

La Conquista del "Freddo"
Per secoli la neve e il ghiaccio sono stati utilizzati per conservare gli alimenti. Le ville erano dotate di stanze sotterranee dove veniva stivato il ghiaccio in inverno, così si riusciva a mantenere per molti mesi l´ambiente a bassa temperatura. Nell´800 si diffusero le prime ghiacciaie domestiche: erano armadi nei quali veniva stivato il ghiaccio che si acquistava sottoforma di stecche.
I frigoriferi a compressione, che sfruttano la capacità di un gas di assorbire calore dall´ambiente quando evapora, vennero inventati nel 1875 ma si diffusero solo nel dopoguerra.
Durante il periodo ottocentesco vi sono state importanti rivoluzioni nel campo dell´alimentazione, in particolare, fu molto importante “la conquista del freddo”, ovvero l´invenzione della macchina frigorifera, avvenuta e brevettata nel 1851 dall´americano John Gorrie e successivamente perfezionata dal tedesco Windhausen, dall´ inglese Reece e dal francese Tellier.
*Il primo impianto frigorifero fu realizzato su un piroscafo, LE FRIGORIFERIQUE, che nel 1876 trasportò in Francia un carico di carne precedentemente macellata in Argentina, dopo un viaggio di 105 giorni. La tecnica venne poi applicata ai vagoni ferroviari, come nel caso del treno intercontinentale che partiva dalla California. Sul piano alimentare tutto questo significò il superamento delle tecniche tradizionali di conservazione (per salagione, per essiccazione, ecc.) la cui comune caratteristica era quella di alterare le qualità nutrizionali e organolettiche degli alimenti. Con la conquista del freddo invece i prodotti si riuscivano a trasportare e conservare per lunghi periodi mantenendo caratteristiche simili a quelle originali.
Lo sviluppo dei commerci in tutto il mondo oltre a garantire maggiori quantità di derrate alimentari portò a quel fenomeno chiamato da molti storici "delocalizzazione dei gusti alimentari": mentre fino ai secoli precedenti la gente si nutriva quasi esclusivamente di alimenti prodotti nella zona in cui viveva, grazie alla "conquista del freddo" alle persone fu possibile accedere a cibi esotici, prodotti a migliaia di chilometri di distanza. Oltre ai prodotti consumati, anche il gusto cominciò a "delocalizzarsi" dando origine a quel processo di globalizzazione alimentare che culminò con la fine del XX secolo. Il primo frigo domestico venne messo in vendita nel 1913. Dal 1931 l´ammoniaca fino allora usata venne sostituita col freon, fino al 1990 quando esso venne proibito per l´uso frigorifero.
* Fonte : Wikipedia
LA CONSERVAZIONE DEGLI ALIMENTI
Le basse temperature consentono di conservare più a lungo gli alimenti grazie al fatto che rallentano le reazioni enzimatiche e chimiche.
Il freddo rallenta, fino ad arrestare, l'attività enzimatica ma non disattiva gli enzimi (al contrario del calore), che racquistano le loro proprietà quando la temperatura aumenta.
A causa del rallentamento dell'azione enzimatica, anche lo sviluppo dei microbi viene rallentato: a -18 gradi può essere considerato nullo.
La maggior parte dei microbi non viene uccisa dal freddo, come pure le tossine microbiche.
Gli alimenti conservati con il freddo, quindi, devono possedere due importanti caratteristiche:
devono essere ineccepibili dal punto di vista igienico;
non devono subire rialzi di temperatura durante la conservazione.
I prodotti conservati con il freddo possono essere refrigerati o congelati.
I surgelati sono alimenti congelati il cui trattamento è finalizzato al confezionamento in porzioni comode e adatte all'utilizzo immediato da parte del consumatore finale
.
LA REFRIGERAZIONE
Tabella conservazione
Un prodotto si definisce refrigerato se la temperatura alla quale viene portato consente all´acqua in esso contenuta di rimanere allo stato liquido.

I tempi di conservazione non sono molto lunghi, mentre le temperature utilizzate variano a seconda dell´alimento.
IL CONGELAMENTO
Il congelamento è una tecnica di conservazione il cui scopo è quello di portare l´alimento a temperature molto basse, con conseguente solidificazione dell´acqua presente all´interno dell´alimento.

Nessuna reazione enzimatica è possibile in un prodotto nel quale il 100% dell´acqua sia solidificata, in realtà, però, la totale congelazione del prodotto è impossibile da realizzare e quindi le reazioni di degradazione, per quanto molto rallentate, avvengono ugualmente. Il prodotto congelato, quindi, non può mantenersi oltre un certo periodo di tempo.

Questo avviene perché l´acqua è presente negli alimenti sottoforma di acqua libera, che congela a temperature poco inferiori allo zero, e acqua legata attraverso legami di natura elettrostatica a proteine, glucidi, cellulosa, ecc. Quest´ultima ha un punto di congelamento molto inferiore rispetto all´acqua libera.

Durante il congelamento, l´acqua legata passa allo stato di acqua libera: l´acqua legata residua si concentra sempre più e abbassa il suo punto di gelo fino a oltre -40 gradi, e quindi rimane allo stato liquido consentendo lo sviluppo delle reazioni di degradazione.

Air Bertolaccini srl - unipersonale
Via Pontorme, 37 - 50053 - Empoli (Fi)
iscritta al registro delle imprese Firenze n. 05098950487 capitale sociale 10.000€ i.v.
P.I. 05098950487 C.F 05098950487
Tel. 0571.592675 Fax 0571.592675
Cell. 348.2718653
info@airbertolaccini.it airbertolaccini@pec.it
R.E.A. N. 519061
Azienda Certificata FGAS A2408 Reg.(CE) 303/2008
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
PRIVACY POLICY

A) INFORMAZIONI RELATIVE ALLA PRIVACY POLICY DEL SITO

La presente per fornirVi di seguito le fondamentali informazioni ai sensi dell’art. 13 D.Lgs. 30.06.2003 n. 196 (in seguito, “Codice Privacy”) e dell’art. 13 Regolamento UE n. 2016/679 (in seguito, “GDPR”) riguardanti il trattamento dei Vostri dati personali da parte di Bureau Veritas Italia Spa in relazione alla Vostra navigazione sul nostro sito bureauveritas.it e all’utilizzo dei servizi offerti.

B) TRATTAMENTO DEI DATI

1. Oggetto del trattamento

Il Titolare tratta i dati personali, identificativi e non sensibili (a titolo esemplificativo ma non esaustivo, nome, cognome, ragione sociale, indirizzo, telefono, e-mail – in seguito, “dati personali” o anche “dati”) da Voi comunicati in occasione della registrazione al sito web www.airbertolaccini.it del Titolare (in seguito, “Sito”), della partecipazione a sondaggi di opinione e di gradimento, della compilazione di form di iscrizione tramite il Sito ad eventi o webinar organizzati dal Titolare, della richiesta on-line di chiarimenti o richieste di supporto e dell’invio di newsletter.

2. Finalità del trattamento

I Vostri dati personali sono trattati:

A) senza il Vostro consenso espresso (art. 24 lett. a), b), c) Codice Privacy e art. 6 lett. b), e) GDPR), per le seguenti Finalità di Servizio:

• gestire e mantenere il Sito;
• permetterVi di fruire dei Servizi eventualmente da Voi richiesti;
• partecipare tramite il Sito ad iniziative organizzate dal Titolare (ad esempio, eventi);
• processare una richiesta di contatto;
• adempiere agli obblighi previsti dalla legge, da un regolamento, dalla normativa comunitaria o da un ordine dell’Autorità;
• prevenire o scoprire attività fraudolente o abusi dannosi per il Sito;
• esercitare i diritti del Titolare, ad esempio il diritto di esercizio di un diritto in sede giudiziaria.

Nei casi sopra indicati la base giuridica del trattamento dei Vostri dati personali consiste nel dare esecuzione ad un contratto con Voi o nel provvedere a fornire il servizio che avete specificatamente richiesto oppure nel dare seguito ad un obbligo di legge o nel tutelare un nostro interesse legittimo.

B) Solo previo Vostro specifico e distinto consenso (artt. 23 e 130 Codice Privacy e art. 7 GDPR), per le seguenti Altre Finalità:

• inviarVi via e-mail sondaggi di opinione e di gradimento, newsletter e/o inviti ad eventi o iscriverVi ad eventi di cui è parte o che organizza il Titolare.

3. Modalità del trattamento

Il trattamento dei Vostri dati personali è realizzato per mezzo delle operazioni indicate all’art. 4 Codice Privacy e all’art. 4 n. 2) GDPR e precisamente: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati. I Vostri dati personali sono sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.

4. Tempo di conservazione dei dati trattati

Il Titolare tratterà i dati personali per il tempo necessario per adempiere alle finalità di cui sopra e comunque per non oltre 10 anni dalla cessazione del rapporto per le Finalità di Servizio.

5. Misure di sicurezza

Il Titolare ha adottato una gran varietà di misure di sicurezza per proteggere i Vostri dati contro il rischio di perdita, abuso o alterazione. In particolare: ha adottato le misure di cui agli artt. 32-34 Codice Privacy e all’art. 32 GDPR; utilizza la tecnologia di criptaggio dei dati ed i protocolli protetti di trasmissione dei dati.

6. Accesso ai dati

I Vostri dati potranno essere resi accessibili per le finalità di cui all’art. 2.A) e 2.B):

• a dipendenti e collaboratori del Titolare, nella loro qualità di incaricati e/o responsabili interni del trattamento;
• a società terze o altri soggetti che svolgono attività in outsourcing per conto del Titolare, nella loro qualità di responsabili del trattamento.

7. Comunicazione dei dati

Senza il Vostro espresso consenso (ex art. 24 lett. a), b), d) Codice Privacy e art. 6 lett. b) e c) GDPR), il Titolare potrà comunicare i Vostri dati per le finalità di cui all’art. 2.A) a Organismi di vigilanza, Autorità giudiziarie nonché a tutti gli altri soggetti ai quali la comunicazione sia obbligatoria per legge per l’espletamento delle finalità dette. I Vostri dati non saranno diffusi.

8. Trasferimento dati

La gestione e la conservazione dei dati personali avverrà in Europa, su server ubicati in Italia

9. Natura del conferimento dei dati e conseguenze del rifiuto di rispondere

Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2.A) è obbligatorio. In loro assenza, non potremo garantirVi né la registrazione al Sito né i Servizi dell’art. 2.A).
Il conferimento dei dati per le finalità di cui all’art. 2.B) è invece facoltativo. Potete quindi decidere di non conferire alcun dato o di negare successivamente la possibilità di trattare dati già forniti: in tal caso, non potrete ricevere via e-mail inviti ad eventi, newsletter e sondaggi di opinione e di gradimento. In ogni caso continuerete ad avere diritto ai Servizi di cui all’art. 2.A).

10. Diritti dell’interessato

Nella Vostra qualità di interessati, avete i diritti di cui all’art. 7 Codice Privacy e art. 15 GDPR e precisamente i diritti di:

• i. ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile;
• ii. ottenere l´indicazione: a) dell´origine dei dati personali; b) delle finalità e modalità del trattamento; c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici; d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2 Codice Privacy e art. 3, comma 1, GDPR; e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati;
• iii. ottenere: a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi avete interesse, l´integrazione dei dati; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato;
• iv. opporsi, in tutto o in parte: a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che Vi riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; b) al trattamento di dati personali che Vi riguardano a fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale, mediante l’uso di sistemi automatizzati di chiamata senza l’intervento di un operatore mediante e-mail e/o mediante modalità di marketing tradizionali mediante telefono e/o posta cartacea. Si fa presente che il diritto di opposizione dell’interessato, esposto al precedente punto b), per finalità di marketing diretto mediante modalità automatizzate si estende a quelle tradizionali e che comunque resta salva la possibilità per l’interessato di esercitare il diritto di opposizione anche solo in parte. Pertanto, l’interessato può decidere di ricevere solo comunicazioni mediante modalità tradizionali ovvero solo comunicazioni automatizzate oppure nessuna delle due tipologie di comunicazione.
Ove applicabili, avete altresì i diritti di cui agli artt. 16-21 GDPR (Diritto di rettifica, diritto all’oblio, diritto di limitazione di trattamento, diritto alla portabilità dei dati, diritto di opposizione), nonché il diritto di reclamo all’Autorità Garante.

11. Modalità di esercizio dei diritti

Potrete in qualsiasi momento esercitare i diritti di cui al punto 10) che precede inviando:

• una e-mail all’indirizzo info@airbertolaccini.it

12. Minori

Questo Sito e i Servizi del Titolare non sono destinati a minori di 18 anni e il Titolare non raccoglie intenzionalmente informazioni personali riferite ai minori. Nel caso in cui informazioni su minori fossero involontariamente registrate, il Titolare le cancellerà in modo tempestivo, su richiesta degli utenti.

13. Titolare, responsabile e incaricati

Il Titolare del trattamento è Air Bertolaccini srl - Unipersonale tel/fax 0571.592675 _ info@airbertolaccini.it . Responsabile della privacy dei dati all´interno dell´azienda: Luca Bertolaccini.
L’elenco aggiornato dei responsabili e degli incaricati al trattamento è custodito presso la sede del Titolare del trattamento.

14. Modifiche alla presente Informativa

La presente Informativa può subire variazioni. Si consiglia, quindi, di controllare regolarmente questa Informativa e di riferirsi alla versione più aggiornata. La versione aggiornata della policy privacy, in ogni caso, viene pubblicata in questa pagina, con indicazione della data del suo ultimo aggiornamento.

Ultimo aggiornamento in data 24 maggio 2018.




Continuando a navigare su questo sito, accetti l´utilizzo dei cookie al fine di analizzare e misurare l´audience, il traffico e la navigazione, individuare servizi e offerte

torna indietro leggi PRIVACY POLICY  obbligatorio